News

14
Giu
2017

SECOLI NEL CALICE

Non esiste nazione dotata di ricchezze storiche, ambientali e artistiche come l’Italia, un paese capace di suscitare innamoramenti negli artisti e nei letterati di ogni epoca. La medesima considerazione si può fare per i vini, perché gli avvenimenti storici, i costumi, il clima hanno fatto sì che ogni regione si configurasse con una propria identità vitivinicola.

Dietro questo lungo cammino ci sono tanti attori, ci sono cantine secolari in cui il tempo ha fermato e confermato valori; in cui l’azione dell’uomo ha saputo coniugare la tradizione all'innovazione; filosofie di produzione e di vita; devozione al lavoro e continuità nella ricerca qualitativa; impegno nel vigneto e nella valorizzazione dei vitigni autoctoni del territorio. Queste cantine mostrano l’orgoglio dell’esperienza e il risultato è nei vini di etichette gloriose che hanno fatto la storia enologica dell’Italia.
Nel mondo del vino, lo “storytelling”, ovvero la creazione di contenuti che rendano unico il brand, sarà sempre più importante, soprattutto sui mercati più evoluti.
Vinibuoni d’Italia, unica guida italiana che ha scelto di promuovere i vitigni autoctoni intende impegnarsi su alcune declinazioni dello storytelling, raccontando di castelli, ville, abbazie, borghi medioevali, spazi moderni in cui tuttavia ritroviamo storie enologiche antiche.
Il progetto celebra il “saper fare”, in cui il filo conduttore della narrazione è il lavoro delle aziende vitivinicole italiane con 100 e più anni.
Le protagoniste del nuovo progetto di Vinibuoni sono dunque sia quelle famiglie che sono rimaste saldamente al comando delle aziende fondate dai loro avi, sia quelle che, pur nei passaggi di mano, hanno contribuito al successo del brand originale, raccontando storie fatte di valori e di persone.
Il progetto di Vinibuoni d’Italia vuole dunque testimoniare un lungo capitolo della storia italiana, portando al centro dell’attenzione la genialità e le capacità creative che il mondo del vino riveste nel “made in Italy”.
Nella nuova edizione della guida, le aziende centenarie selezionate verranno connotate con un’icona per evidenziare e promuovere il lungo percorso attraverso cui si è affermata la vitivinicoltura italiana e con essa il presidio e la salvaguardia di un patrimonio enologico unico al mondo.